Aeroporti di Malpensa e Linate

Il gruppo Vitali è sempre più leader nella realizzazione e riqualificazione di piste aeroportuali grazie al grande know how che è in grado di mettere in campo, mezzi all’avanguardia e tecnologicamente avanzati oltre ad un’organizzazione di primo livello in grado di garantire ai gestori aeroportuali tempi di chiusura ristrettissimi.

Al gruppo infatti è stato assegnato un appalto triennale per la manutenzione ordinaria degli scali meneghini di Malpensa e Linate.
Vitali si è inoltre aggiudicato i lavori di riqualificazione, inerenti la gestione straordinaria, della pista 35 all’aeroporto Internazionale di Malpensa: nel dettaglio i lavori, iniziati a metà settembre, riguardano due distinti affidamenti inerenti la gestione straordinaria di una delle due piste presenti nell’aeroporto più importante del Nord-Italia. Vitali dovrà eseguire i lavori di rifacimento totale di una delle due testate della pista (Testata 35L); trattasi di un rifacimento profondo, che cioè non riguarda solo lo strato superficiale della pista, ma tutta la parte di sottofondazione, il risanamento degli impianti e dei cavidotti e il posizionamento delle basi per gli AVL - sistemi di illuminazione che saranno totalmente sostituiti da nuovi, tecnologicamente più avanzati e a risparmio energetico (gli AVL sostituiti saranno ben 160 nell’area interessata ai lavori). L’intervento, in perfetto stile Orio al Serio che ormai è un benchmark a livello mondiale come tipologia di intervento, sarà eseguito con pista ridotta ma senza intralciare l’operatività dell’aeroporto con lavori H 24 e riguarda un’area complessiva di oltre 40.000 metri quadri.

Oltre a questo lotto Vitali eseguirà anche i lavori di rifacimento del manto di usura della pista (scarifica e ripavimentazione con tappeto d’asfalto appositamente studiato per i carichi derivanti dal passaggio di aeromobili) per circa 60.000 metri quadri (oltre 2.200 metri lineari). I lavori in questo caso verranno fatti a step successivi e prevalentemente di notte in modo da, anche in questo caso, non intralciare l’operatività dei voli che non subiranno ritardi o spostamenti. Il tutto verrà fatto in soli 20 giorni complessivi e come già detto sopra, senza intralciare le normali attività di volo dell’aeroporto. I lavori rientrano in un ambito di ammodernamento e manutenzione da 15 milioni e mezzo.